GIOVANNI DEL CASALE

 

Operatore olistico ai sensi della L.4/2013
Iscritto SIAF, n°ER2568P-OP

Il mio percorso nel campo del suono comincia da adolescente grazie all’amore per la chitarra che comincio a suonare prevalentemente da autodidatta. Intorno alla metà degli anni Ottanta sono co-fondatore degli “X-Cert”, band appartenente alla scena del cosiddetto “Nuovo Rock Italiano”, con cui nel 1989 pubblico un 33 giri autoprodotto. Successivamente inizio una carriera solista che mi porterà a pubblicare “Elementare”, album prodotto insieme a Massimo Bubola, storico collaboratore di Fabrizio De Andrè, pubblicato da Eccher Music nel 2003 con lo pseudonimo di “Arcastella”.

Nello stesso periodo inizio ad interessarmi allo studio e alla pratica della filosofia buddhista di tradizione tibetana; in seguito, ricoprirò per alcuni anni il ruolo di direttore del Centro Studi Cenresig di Bologna. Quest’ultima esperienza mi spingerà verso la ricerca di una forma di sintesi tra suono, musica e approccio contemplativo di tradizione orientale; incontro l’opera del maestro indiano Shri Vemu Mukunda attraverso uno dei suoi principali allievi, Riccardo Misto, presso la cui scuola ricevo l’attestato di formazione in Nāda Yoga.

 

 

Negli stessi anni intraprendo un percorso di formazione con Mauro Pedone (La Voce del Carro) che mi porterà a conseguire l’attestato in Massaggio Sonoro con le Campane Tibetane, a cui farà seguito poco dopo quello in Massaggio Sonoro Armonico rilasciato dal Centro di Terapia del Suono e Studi Armonici di Buenos Aires di Albert Rabenstein. Attualmente sto completando la formazione in Yoga del Suono con Patrick Torre dell’Institut des Arts de la Voix di Parigi. Partecipo inoltre a vati seminari e workshop con il maestro indiano di canto Dhrupad Pandit Ritwik Sanyal e con la sua allieva Patrizia Saterini, con il maestro di musica indiana Krishna Das (Marco Piazza), con Thonla Sonam (campane tibetane) e altri ancora.

Il desiderio di condividere le esperienze fatte lungo questo percorso porta alla nascita del progetto “Suono Infinito”, il cui intento è quello di esplorare l’universo sonoro in modo teorico/esperienziale attraverso corsi, lezioni, incontri e conferenze.

Dal 2018 al 2022 sono responsabile  del “Centro Studi Suono Infinito” di Bologna, poi trasformatosi in “Studio Suono Infinito”, dove svolgo parte delle mie attività.

Sono stato docente di Nāda Yoga presso l’Accademia Olistica “Albero della Vita” di Bologna e di “Campane Tibetane” presso la Scuola di Naturopatia per Operatore del Benessere del “Centro Natura”, Bologna. Conduco corsi e incontri sul potere evolutivo del suono in vari centri italiani, tra cui l’Istituto Lama Tzong Khapa di Pomaia.